Salandin (Tuttosport) a RBN: “Sono convinto che la società abbia fatto dei pasticci, ma quella attorno alla Juve al momento è una vicenda prettamente mediatica”

Salandin (Tuttosport) a RBN: “Sono convinto che la società abbia fatto dei pasticci, ma quella attorno alla Juve al momento è una vicenda prettamente mediatica”TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 7 dicembre 2022, 17:57Esclusive
di Alessio Tufano

"Cose di Calcio" con Antonio Paolino Ospiti: Niccolo' Ceccarini (Tmw Radio), Stefano Salandin (Tuttosport), Ezio Morina, Luciano Moggi.

Il giornalista di Tuttosport Stefano Salandin, ospite oggi a “Cose di Calcio” su Radio BiancoNera, ha parlato di Juventus, focalizzandosi sull'inchiesta Prisma: “É una vicenda molto mediatica in cui ci sono sicuramente problematiche di bilancio e di gestione, non saprei dirti chi ha ragione perchè parliamo di tecnicismi di bilancio riguardo i quali non sono ferrato. Di sicuro c'è dietro una mediaticità che mi ricorda tempi passati, non mi sto occupando direttamente della questione, la sfioro perchè in quanto giornalista sportivo, è inevitabile farlo”. Nelle intercettazioni si parla di particolari legami tra la Juventus ed alcuni club: “Non mi stupisce che la Juventus abbia rapporti privilegiati con alcune squadre, così come li hanno anche altre, è la norma del mercato, è una questione di rapporti tra persone, così come è la norma che si litighi...ho assistito a litigate furiose che se fossero state intercettate, probabilmente l'opinione pubblica avrebbe buttato via la chiave sentendo certe esternazioni. Quello che si vive adesso attorno alla Juventus fa purtroppo parte di questa fastidiosa mediaticità, a mio modo di vedere a comando, della vicenda. Molti si fanno scudo dietro il rigore di regole che andrebbero rispettate ma nella realtà, soprattutto in sede di calciomercato, questo accade raramente. Ricordo ad esempio che Moratti e Preziosi si incontrarono per trattare il passaggio di Milito e Thiago Motta dal Genoa all'Inter mentre il presidente del Genoa era inibito. Io sono comunque convinto che la Juve abbia combinato qualche pasticcio, come sono convinto che per questo ci saranno multe ed inibizioni, come è giusto che sia”. Infine un breve passaggio sul mercato di gennaio e sulle voci di delisting del titolo in borsa: “La Juve ha assolutamente bisogno di un esterno destro ma per acquistarlo saranno costretti a cedere, va monitorato McKennie. La svalutazione dei titoli in Borsa? É qualcosa di inevitabile, la Juve sta pagando quello che è a mio modo di vedere è un errore clamoroso, in Italia tutte le società di calcio sono uscite dalla Borsa, in Inghilterra quasi tutte, sarebbe il caso anche per la Juve di iniziare a pensare di fare la stessa cosa”.