Haimovici a RBN: “Rabiot un top grazie ad Allegri. Massa non dovrebbe arbitrare più l'Inter. Su Pogba...”

Haimovici a RBN: “Rabiot un top grazie ad Allegri. Massa non dovrebbe arbitrare più l'Inter. Su Pogba...”
martedì 5 dicembre 2023, 10:30Podcast
di Quintiliano Giampietro

"Michele Haimovici ( Allenatore )" ospite a Fuori di Juve.

Il modo con cui è stato battuto il Monza ha confermato la compattezza e lo spirito combattivo della squadra di Allegri. In buona sostanza è tornato il vecchio DNA bianconero, lo stesso che spinge i giocatori a cercare il risultato fino alla fine. Rabiot si sta confermando leader tecnico ed emotivo di questo gruppo, così come Gatti sta dimostrando di sopportare il peso della maglia. Piccolo neo nella gara di venerdì scorso, la prestazione non eccelsa di Chiesa e Vlahovic. Tra tre giorni allo Stadium arriverà il Napoli, con qualche timore dopo le polemiche dei partenopei rispetto all'arbitraggio di Massa nel match contro l'Inter. Capitolo Pogba, pare si vada verso il patteggiamento. In ESCLUSIVA a Fuori di Juve Michele Haimovici, giornalista e allenatore.

Dunque Juve vittoriosa in extremis a Monza, due minuti dopo aver subito il pareggio. E' tornato il vecchio DNA bianconero, con Rabiot leader? La risposta di Haimovici: ”Rabiot è diventato leader lo scorso anno. Ho sentito anche delle male lingue secondo cui non aveva offerte nella passata estate. Il francese è diventato un trascinatore dal momento in cui ha scelto di restare alla Juve, malgrado lo volessero club importanti. Adrien è un ragazzo intelligente perché ha capito che il miglior momento della sua carriera è stato quello in cui ha incontrato Allegri che l'ha portato a giocare a certi livelli, gli ha permesso di riconquistare la Nazionale da titolare. Quindi è un leader a tutti gli effetti e la fascia da capitano lo ha responsabilizzato ulteriormente. Il vecchio DNA del crederci fino alla fine sta tornando. Ne è la conferma quanto accaduto a Monza. Al 96mo dopo aver subito il gol dell'1 a 1, nell'area avversaria c'era Gatti, un difensore centrale, segno che la Juve non ci stava a pareggiare quel match. Lo scorso anno probabilmente questa partita non sarebbe stata vinta, intanto perché in questa stagione la squadra ha più carattere, poi si può pensare solo al campo. I giocatori non hanno la testa a questioni extra, come il terremoto giudiziario. Le ricorrenti battute di Szczesny fanno capire che lo spogliatoio è mosso anche da un senso di rivalsa proprio sotto questo aspetto”. Timori arbitrali in vista della sfida di venerdì contro il Napoli? Ancora Haimovici: “Voglio sempre credere alla buona fede degli arbitri e sperare che la gara si giochi senza polemiche. Certo, Massa con l'Inter non ha fortuna. Magari non dovrebbe dirigere più i nerazzurri, non il Napoli”.

Nel podcast l'intervento integrale