Di Lella a RBN: "Dimissioni del CdA una mossa per proteggere la Juventus"

Di Lella a RBN: "Dimissioni del CdA una mossa per proteggere la Juventus"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 29 novembre 2022, 00:44Esclusive
di Matteo Celletti

Andrea Di Lella, agente di mercato, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radio Bianconera dopo le dimissioni del CdA della Juventus: "Credo non se lo aspettasse nessuno nella giornata di oggi. Questa è stata una mossa di concerto con la proprietà. Questa mossa fatta in questo momento è una mossa lungimirante perché il consiglio di amministrazione indagato non vuol dire colpevole perché c’è ancora una indagine in corso. Questo è stato un modo di dire ‘separiamo la parte giuridica da quella sportiva’. Questa separazione è per proteggere la Juventus. Nel comunicato che la Juve deve fare a beneficio dei tifosi e degli azionisti è riferito quasi totalmente agli stipendi durante il periodo del Covid. Il discorso di uscire dalla Borsa è un’idea. Uscire dalla Borsa permetterebbe alla Juventus di gestire meglio determinati parametri. L’unico che potrebbe rientrare nel nuovo CdA è Arrivabene che potrebbe rientrare magari non come Amministratore Delegato".