Dopo Pogba e (forse) Di Maria, il terzo colpo della Juventus sarà Kostic?

Dopo Pogba e (forse) Di Maria, il terzo colpo della Juventus sarà  Kostic?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 23 giugno 2022, 19:00Il mercato Di Lella
di Andrea Di Lella
fonte Andrea Di Lella

Pogba, (forse) Di Maria, poi Kostic. Queste, in fila, le operazioni che dovrebbe e vorrebbe effettuare la Juventus nei primi giorni di luglio. Se per il centrocampista francese si attende di fatto solo l’annuncio e se per l’argentino la Juve è fiduciosa di chiudere entro fine giugno, il passo successivo sarebbe quello di regalare un ulteriore esterno a Massimiliano Allegri, portando Filip Kostic dall’Eintracht Francoforte alla Continassa.

CARATTERISTICHE - Classe 1992, esterno sinistro tutta fascia, strutturato fisicamente e di piede sinistro, può giocare in diversi moduli. 

Perfetto nel 3-5-2, dove oltre alle doti offensive può aiutare la squadra anche nella fase di non possesso, a suo agio anche come esterno nel 4-4-2 o nel 4-2-3-1, tutti moduli con i quali potrebbe giocare la Juventus di Massimiliano Allegri. Nonostante da molti media sia riportato come Allegri dovrebbe utilizzare il 4-3-3 come modulo base, a mio parere in questo modulo Kostic avrebbe qualche difficoltà in più.

Non essendo un grande realizzatore - nella passata stagione ha segnato 7 gol in 43 partite tra Bundesliga ed Europa League - nel 4-3-3 come attaccante esterno sarebbe più utile per assist - ben 15 la scorsa stagione - e cross che per la finalizzazione, fondamentale in questo sistema di gioco.

LA SITUAZIONE - Il giocatore ha il contratto in scadenza a giugno 2023 e, nonostante i tedeschi abbiano presentato una ricca offerta di rinnovo contrattuale, il giocatore al momento ha sempre rifiutato la permanenza in Germania. 

Entrato nell’ultimo anno di contratto ed essendo stato nominato miglior giocatore della scorsa Europa League, vinta proprio dai tedeschi, Kostic ha memorizzato come questo sia il momento giusto per provare un’altra esperienza e provare ad alzare il proprio livello. Il calciatore, tra l’altro, è riconoscente all’Eintracht che ha puntato su di lui dalla stagione 2018-2019 e non vuole liberarsi a parametro zero.

CIFRE E SCENARI - A Francoforte sanno di avere tra le mani un giocatore dal quale possono ricavare una discreta somma e, nonostante il contratto scada nella prossima stagione, i teutonici vorrebbero circa 25 milioni bonus inclusi (20+5) per privarsi dell’esterno serbo. 

La Juventus, che ha un'intesa verbale con il giocatore per un ingaggio di circa 4,5 milioni bonus inclusi, considera la cifra richiesta troppo elevata e, ad oggi, l’offerta si attesta sostanzialmente sui 13 milioni circa bonus inclusi (10+3) ritenuta troppo bassa dall’Eintracht. 

Inoltre, altro aspetto da non sottovalutare, riguarda l’Amburgo, precedente squadra di Kostic che, vendendo a titolo definitivo il giocatore per 6 milioni all’Eintracht nella stagione 2019-2020, si era riservato il 5% della futura vendita sulla differenza tra il futuro prezzo di cessione e la cifra incassata (6 milioni).

Ad oggi c’è distanza tra le parti con il giocatore che ha dato priorità ai bianconeri. Vedremo se la dirigenza aumenterà l’offerta e se Kostic potrà essere un nuovo acquisto della Juve.