Bosco: "Le chiacchiere stanno a zero per Allegri, al terzo anno di Juve vogliamo i fatti"

Bosco: "Le chiacchiere stanno a zero per Allegri, al terzo anno di Juve vogliamo i fatti"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 26 settembre 2023, 16:54Primo piano
di Alessio Tufano

"Cose di Calcio" con Antonio Paolino. Ospiti: Andrea Bosco (detto tra noi), Daniela Vantaggiato e Malu Mpasinkatu, (Dir. Sportivo).

Andrea Bosco ha parlato di Juventus ai microfoni di Radio Bianconera nel corso di “Cose di Calcio”, non nascondendo il proprio sconforto dopo la sconfitta di Reggio Emilia: “A mio avviso adesso le chiacchiere di Allegri stanno a zero, siamo al terzo anno e dopo i primi vagiti di pressing contro l'Udinese non si è visto più niente, nemmeno contro la Lazio. Credo che siamo alla frutta e continuare a ricordare che questo allenatore ha vinto cinque Scudetti di fila, fa male alla Juventus di oggi. Servirebbe invece ricominciare da qualcosa di diverso, da una ritrovata identità”.

Bosco commenta poi l'operato di Giuntoli a Torino: “O gli si da la possibilità di intervenire davvero o se gli hanno imposto di sottostare ad Allegri andiamo male, perchè Allegri non è Ferguson, è un allenatore che ormai ha fatto il suo tempo ed ha delle idee di calcio che sono archeologiche...quando aveva a disposizione i mostri era in grado di ottenere dei risultati quasi col pilota automatico, ma con la rosa attuale ha delle grandi difficoltà”. Infine un commento sul mancato rosso a Berardi e sulla partita di questa sera: “Ho sentito le spiegazioni di Rocchi sul rosso a Berardi e le trovo chiaramente risibili, ma non capisco perchè nessuno della società abbia detto qualcosa in merito. Stasera? Mi giocherei una tripla, in tempi normali sarebbe una partita da 1 fisso ma per come si sono messe le cose, la Juventus può perdere con chiunque, mi auguro di vedere una squadra che giochi, in quel caso mi accontenterei anche di un pareggio”.