Indagine Uefa, qualsiasi provvedimento non arriverà prima della prossima stagione

Indagine Uefa, qualsiasi provvedimento non arriverà prima della prossima stagioneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 2 dicembre 2022, 10:57Altre notizie
di Simone Gioia

Piove sul bagnato per la Juventus. Anche la Uefa, come comunicato nella giornata di ieri, ha aperto un’inchiesta per presunte violazioni del fair play da parte dei bianconeri. Ecco cosa scrive oggi La Gazzetta dello Sport: "Se, alla fine delle indagini, dovesse risultare che la situazione finanziaria della Juve è sostanzialmente diversa da quella “fotografata” al momento dell’accordo, la commissione potrebbe annullare il “settlement” e imporre le sanzioni. Lo spettro delle punizioni è ampio: dall’ammenda all’esclusione dalle coppe. Qualsiasi provvedimento non arriverà prima della prossima stagione, il 2023-24, sempre che la Juventus si qualifichi sul campo. A Nyon sperano che il fascicolo aperto dalla Procura federale sia chiuso il prima possibile. Ma predicano estrema cautela. È già successo in passato che un club sia finito in un frullatore mediatico e poi non siano state trovate le prove di un’irregolarità. Se queste prove ci fossero, però, il futuro della Juve nelle coppe si farebbe piuttosto complicato".