Ceccarini a RBN: “Ieri Juve dai due volti, ma se non altro stavolta la squadra ha avuto una reazione d'orgoglio”

Ceccarini a RBN: “Ieri Juve dai due volti, ma se non altro stavolta la squadra ha avuto una reazione d'orgoglio”TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 7 settembre 2022, 15:31Esclusive
di Alessio Tufano

Il direttore di tuttomercatoweb.com Niccolò Ceccarini è intervenuto oggi nel corso di “Cose di Calcio” su Radio BiancoNera ed ha commentato le partite di Champions di ieri sera delle italiane: “Dal Milan probabilmente era lecito aspettarsi qualcosina in più, anche alla luce della bella prestazione offerta nel derby, mentre la Juventus ha perso contro una squadra più forte, ma tutto sommato direi che ha giocato bene. Anzi, per quello che riguarda i bianconeri parlerei di una partita dai due volti, nel primo tempo sono stati messi sotto dai francesi e da Mbappè che sembra impossibile da arginare, mentre nella ripresa si è vista finalmente una reazione da parte della squadra. Non saprei dire di cosa sia figlia questa reazione, se dell'ingresso di McKennie, di un PSG che ha tirato un po' i remi in barca oppure di uno scatto di orgoglio, ma ho avuto l'impressione che i giocatori si siano resi conto che se avessero giocato come a Firenze avrebbero rischiato un'imbarcata, per cui hanno avuto quello scatto che li ha portati a ricordare agli avversari che non erano a Parigi in gita. Il modulo scelto da Allegri mi è piaciuto, con gli esterni che potevano anche rientrare a dar man forte alla difesa e le due punte che davano qualche chance in più in attacco, peccato che i piani dell'allenatore siano stati stravolti dopo appena cinque minuti dal gol dei padroni di casa, ma tutto sommato la squadra come ho detto ha reagito e questo può essere un buon segnale. Analizzando le scelte del tecnico mi viene però da pensare che sia ancora alla ricerca della veste migliore per questo gruppo e questo non è positivo, considerato che il tempo a disposizione per provare i movimenti non c'è, quest'anno più che nei precedenti. Certo, una Juve con Di Maria e Chiesa in campo avrebbe potuto contare su un tasso tecnico e di fantasia esponenzialmente maggiore, ma è un discorso che abbiamo affrontato più volte e la situazione va accettata per quella che è”. Ieri intanto nel Benfica è andato a segno Grimaldo, terzino sinistro che farebbe decisamente comodo ai bianconeri: “Questa è una carenza che la squadra si porta dietro da almeno un paio d'anni, io sono sicuro che a gennaio qualcosa si farà perchè ad oggi Allegri non ha alternative 'pure' ad Alex Sandro, nel senso che o adatta De Sciglio in quel ruolo oppure è costretto a far arretrare addirittura Kostic, togliendo al serbo gran parte delle sue potenzialità offensive”.