Podcast

Sabatini a RBN: “Gli Allegri out hanno problemi. Thiago Motta candidato di Giuntoli. Chiesa sul mercato se...”

Sabatini a RBN: “Gli Allegri out hanno problemi. Thiago Motta candidato di Giuntoli. Chiesa sul mercato se...”      TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 7 febbraio 2024, 10:30Podcast
di Quintiliano Giampietro

Sandro Sabatini ( Sportmediaset ) ospite a "Fuori di Juve"

Allegri di nuovo nel mirino della critica, soprattutto dei tifosi della Juve. La sconfitta contro l'Inter ha aumentato i punti di ritardo dalla capolista, ma soprattutto non è piaciuto il modo con cui è maturata. Per molti i nerazzurri hanno messo le mani sullo scudetto. A prescindere da come finirà la stagione, la permanenza del tecnico livornese pare non sia scontata e come possibile sostituto rispunta il nome di Thiago Motta, il cui entourage sarebbe stato contattato da Giuntoli. Intanto per la sfida di lunedì contro l'Udinese sembra certa l'assenza di Vlahoivic, da monitorare le condizioni di Chiesa. L'esterno a giugno potrebbe finire sul mercato. Tanti gli argomenti trattati in ESCLUSIVA a Fuori di Juve da Sandro Sabatini, giornalista di Sportmediaset.

Juve dunque a – 4 dall'Inter che peraltro deve recuperare una gara, il 28 febbraio contro l'Atalanta. Dopo il ko nel Derby d'Italia contraccolpo psicologico o reazione dei bianconeri? La risposta di Sabatini: “Questo è un percorso di crescita, una tappa. Ci si aspettava una squadra superiore contro una abbastanza inferiore e anche i rispettivi approcci alla gara. Alcuni giocatori che sono state sorprese tipo Cambiaso, Yildiz (in parte anche Vlahovic) hanno sentito troppo il match. Una partita di quel livello prima di domenica l'avevano giocata Szczesny, Danilo e Rabiot e di questo bisogna tenere conto quando si fa l'analisi. La Juve poteva perdere con un passivo più pesante o pareggiarla. E' vero che Sommer non ha fatto nessun intervento, ma qualche tiro c'è stato anche se non ha centrato la porta. Non è scontato che i bianconeri ripartano con forza dopo questa sconfitta, ma è obbligatorio farlo con l'entusiasmo che non può essere scomparso nelle ultime due gare contro Empoli e Inter. Con quel gruppo la Juve farà ancora bene. Discorso scudetto? Simone Inzaghi ha messo le mani sul titolo. Basterebbe pensare che i nerazzurri hanno un punto più del Napoli dello scorso anno. Se dovessi indicare le percentuali , direi 99% nerazzurri, 1% bianconeri”.

Nel podcast l'intervento integrale