Podcast

Prof. Bava a RBN: “Vi spiego la situazione economico-finanziaria della Juve. Sull'Inter...”

Prof. Bava a RBN: “Vi spiego la situazione economico-finanziaria della Juve. Sull'Inter...”
mercoledì 28 febbraio 2024, 10:30Podcast
di Quintiliano Giampietro

Fabrizio Bava (Professore di Economia Aziendale) ospite a "Fuori di Juve"

La recente semestrale ha fatto registrare una perdita di 91,5 milioni di euro, ma sembra non desti preoccupazione per il futuro della Juve. La proprietà punta all'utile di bilancio nel giro di tre anni. Il futuro immediato, vedi mercato estivo, non costringerà ad una cessione eccellente. A prescindere dalla gestione da parte della dirigenza, sarà comunque fondamentale partecipare alla prossima Champions League per gli introiti che ne deriverebbero. Stesso discorso rispetto al Mondiale per Club. Della situazione economico-finanziara dei bianconeri ha parlato in ESCLUSIVA a Fuori di Juve Fabrizio Bava, professore di Economia Aziendale presso l'Università di Torino, dove insegna Bilancio d'esercizio e Revisione aziendale. Il docente ha anche analizzato i conti dell'Inter, alle prese con una situazione complicata, soprattutto in ottica futura. 

Dunque sono 91,5 i milioni di perdita rilevati nell'ultima semestrale. Bisogna preoccuparsi? Questa la risposta del Professor Bava: “Intanto quest'anno il bilancio dobbiamo guardarlo poco perché sappiamo che mancano i ricavi della Champions e questi pesano tantissimo. La Juve è una macchina fatta per giocare questa competizione, quindi ha dei costi fissi molto importanti se non partecipi perché stipendi e ammortamenti continua a scriverli sul conto economico. Quindi di quei 91,5 milioni una sessantina sono causati proprio dall'esclusione dalla Coppa, questo significa che ci sarebbe stata comunque una perdita, ma ovviamente di dimensioni notevolmente inferiori.” Bava poi parla del prossimo mercato della Juve: “Colpi alla Cristiano Ronaldo o simili possiamo escluderli. Dalla semestrale è emerso un dato che mi ha stupito: si programma di avere un utile di bilancio nell'anno contabile 2026/2027. Se vogliamo leggerlo in chiave positiva, nel prossimo mercato la Juve non sarà costretta a sacrificare qualche giocatore importante. Se la società deciderà di cedere un top sarà solo per scelta tecnica”.

Nel podcast l'intervento integrale