Damascelli: "Dal bacio alla pedata, è un attimo. Juventus-Inter si riassume in due fotogrammi"

Damascelli: "Dal bacio alla pedata, è un attimo. Juventus-Inter si riassume in due fotogrammi"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 13 maggio 2022, 21:51Primo piano
di Simone Gioia

Dopo il commento di ieri dedicato a Juventus-Inter, anche oggi Tony Damascelli, sulle pagine de Il Giornale, dedica il suo editoriale alla Juventus di Max Allegri e al numero uno bianconero Andrea Agnelli. Ecco cos'ha scritto. "Dal bacio alla pedata, è un attimo. Juventus-Inter si riassume in due fotogrammi, l’abbraccio affettuoso tra Agnelli e Zhang al mattino e, a sera, la baruffa in campo con eventuale calcio di un interista ad Allegri. Interessante, come da protocollo sabaudo, il silenzio del club bianconero, impegnato nella superleague e affinità varie, un po’ meno nella protezione della squadra dopo una sconfitta, di qualunque coppa o campionato. La Juventus ha finito male dopo aver cominciato malissimo.  La squadra è da riequilibrare ma la cassa non permette più colpi di teatro. La partita contro l’Inter ha ribadito i limiti tecnici, tattici e di personalità di un gruppo che ha smarrito le caratteristiche del proprio identikit, cinismo, cattiveria agonistica, leadership, eccelse qualità individuali e società di grande identità. Poi c’è l’argomento Allegri, la sua filosofia di lavoro e di gioco, il suo momento professionale, lo staff non sempre all’altezza delle esigenze ma tutto ciò sotto la corazza di un contratto pesante a livello contabile. La Juventus è nelle mani di Andrea Agnelli, meno baci e più urla".